Musica Classica on line - Notizie, eventi, biografie, musica & video sulla rete.

Musica Classica e opera di Classissima

Wolfgang Amadeus Mozart

martedì 17 gennaio 2017


Wanderer's Blog

23 dicembre

Kirill Petrenko torna sul podio della OSN Rai

WandererAd alcuni è certamente venuta in mente la serata del 17 maggio 2001, quando, a meno di un mese dalla scomparsa di Giuseppe Sinopoli, un giovanissimo direttore sconosciuto ai più salì sul podio della OSN Rai per dirigere quel Rosenkavalier che avrebbe dovuto dirigere Sinopoli. Al contrario di quanto scritto su qualche giornale non eravamo in molti, tanti preferirono disertare la serata o in segno di lutto o perché diffidenti nei confronti di Kirill Petrenko, che era parso come l’ultima risorsa trovata in extremis. Kirill Petrenko dirige la OSN Rai ©Più Luce Forse adesso si mangeranno le mani perché persero una serata memorabile. Al dolore per la scomparsa di un Maestro a tutti caro subentrò la sorpresa della scoperta di un Direttore che immediatamente si rivelò straordinario. Kirill Petrenko sul podio della OSN Rai ©Più Luce Petrenko ritornò nei due anni successivi: nel 2002 a dirigere la Settima di Shostakovich (che fu anche il CD donato agli abbonati l’anno successivo) e nel 2003 a dirigere l’Uccello di Fuoco di Stravinskij e il Concerto op.104 di Dvorak con Maiskij al violoncello. Fu sempre un trionfo (ma allora la presenza di buoni direttori non costituiva ancora un evento per la OSN), anche se nessuno forse avrebbe immaginato che Kirill Petrenko sarebbe divenuto direttore principale dei Berliner Philharmoniker, forse neanche lui, così antidivo, così poco propenso a concedersi ai media. Kirill Petrenko ©Più Luce Eppure i Berliner hanno avuto buon fiuto e lo hanno preferito a nomi più altisonanti su cui tutti avrebbero scommesso. Petrenko era tornato a dirigere la OSN nel 2013 con due concerti wagneriani. Adesso con un concerto che ha lo stesso programma del concerto che dirigerà alla Philharmonie di Berlino il prossimo 23 marzo 2017: la Sinfonia KV 385 di Mozart e la Sinfonia n.6 op.74 di Ciaikovskij. Kirill Petrenko dirige Mozart ©Più Luce Pagine non legate da alcun filo conduttore, come facevano i direttori di un tempo (e come fanno alcuni ancora oggi). Per altro nessuna concessione al calendario “liturgico”: non riesco a immaginare una pagina meno adatta al Natale della Sesta di Ciaikovskij, più idonea al 2 novembre. Petrenko sembra voler ricordare che la musica è una cosa seria, slegata da ricorrenze o da riferimenti estranei ad essa. E interprete serio e preparatissimo egli è: riesce a ottenere dall’Orchestra il sound adatto sia per Mozart che per Ciaikovskij. Kirill Petrenko ©Più Luce L’OSN Rai si è rivelata quello “strumento” eccezionale che è, quando sul podio c’è chi sa valorizzarla. Il fatto che un direttore come Kirill Petrenko, già nominato a Berlino, si dichiari contento di tornare a dirigerla ne è una prova inconfutabile. Kirill Petrenko ©Più Luce Sala stracolma in tutti i settori (e non c’erano scolaresche a fare il pieno) a dimostrazione che quando ne vale la pena il pubblico accorre numeroso. Kirill Petrenko ©Più Luce Accorre e tributa successo. Applausi a non finire, in standing ovation da parte di pubblico e dell’Orchestra, entrambi per tanto tempo tenuti un po’ a digiuno di grandi bacchette ospiti: alla Rai avranno capito? o continueranno a domandarsi come mai sono diminuiti abbonati e spettatori nel corso di questi ultimi anni? la risposta in questa occasione è fin troppo evidente, per chi vuol capire. Applausi al termine del Concerto ©Più Luce P.S.: il programma di sala nel coming soon annuncia per il prossimo concerto nel I atto della Walkiria il tenore Johan Botha, deceduto lo scorso 8 settembre a Vienna all’età di 51 anni.

Musica classica - Liquida

11 gennaio

Fiumicino, con "Santa Cecilia al volo" concerti per i passeggeri dell'aeroporto

L'aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino si trasforma ancora una volta in un grande e innovativo auditorium, dove artisti di eccellenza si esibiranno per intrattenere i passeggeri in attesa del volo e per promuovere la bellezza e l'unicità della cultura italiana e del made in Italy. E dove, in un insolito flashmob, rivivrà anche la musica del maestro Mozart. Dopo il successo dello scorso...




Wanderer's Blog

17 dicembre

Jonathan Biss alla OSN Rai. Dirige James Conlon.

Jonathan Biss alla OSN Rai ©Più Luce Nipote di Raya Garbousova e nato in una famiglia di musicisti (entrambi i genitori sono violinisti), Jonathan Biss è uno dei più affermati pianisti della sua generazione. Allievo di Leon Fleisher, debuttò nel 2000 a New York e l’anno successivo si esibiva con la New York Philharmonic diretta da Kurt Masur. Da allora la sua carriera si è svolta negli USA e in Europa presso le più importanti istituzioni musicali. Il suo repertorio spazia da Bach ai contemporanei con una preferenza per Beethoven, di cui ha iniziato l’incisione della Integrale delle Sonate presso la Onyx (che completerà nel 2020). Per il suo debutto presso la OSN Rai ha scelto il Concerto KV 271 di W.A. Mozart, il famoso Jeunehomme-Konzert che composto nel 1777 ha nell’Andantino centrale una intensità preromantica inedita per quegli anni. Anche l’introduzione affidata al piano sembra presagire il Beethoven dell’op.58. Biss ne è stato perfetto interprete. Purtroppo suonerie di smartphone , non previste in partitura, hanno accompagnato il Solista insieme con un’ottima OSN diretta da James Conlon. Jonathan Biss suona Mozart alla OSN © Più Luce Il Concerto KV 271 è stato preceduto dalla celeberrima e inflazionatissima Serenata KV 525 (eseguita in Rai solo un mese fa), che però si riascolta sempre volentieri come tutti i capolavori. Rovinata in parte da sfoghi catarrali continui che hanno trasformato la KV 525 in Eine kleine Katarrhmusik . Esecuzione della KV 525 ©Più Luce Nella seconda parte la Seconda Sinfonia op.36 di Beethoven , in cui sono già più che evidenti le insofferenze dell’Autore nei confronti dei modelli settecenteschi da cui si emanciperà nelle successive sinfonie. La Sinfonia è stato un modo per festeggiare il Beethoven’s birthday, come ha sottolineato al termine James Conlon rivolgendosi al pubblico. Esecuzione della Seconda di Beethoven ©Più Luce Applausi calorosi e meritati agli Interpreti per le ottime performance © Più Luce



Wolfgang Amadeus Mozart
(1756 – 1791)

Wolfgang Amadeus Mozart (27 gennaio 1756 - 5 dicembre 1791), è stato un compositore e pianista austriaco, a cui è universalmente riconosciuta la creazione di opere musicali di straordinario valore artistico. Mozart è annoverato tra i più grandi geni della storia della musica, definito dal Grove Dictionary come "il compositore più universale nella storia della musica occidentale". Dotato di raro talento, manifestatosi precocemente, morì a trentacinque anni di età lasciando pagine indimenticabili di musica classica di ogni genere: musica sinfonica, sacra, da camera e operistica. La musica di Mozart è considerata la "musica classica" per eccellenza; infatti Mozart è il principale esponente del "Classicismo" settecentesco, i cui canoni principali erano l'armonia, l'eleganza, la calma imperturbabile e l'olimpica serenità. E Mozart raggiunge nella sua musica divina vertici di perfezione adamantina, celestiale e ineguagliabile, tanto che il filosofo Nietzsche lo considererà il simbolo dello "Spirito Apollineo della Musica", in contrapposizione a Wagner, che Nietzsche definirà l'emblema dello "Spirito Dionisiaco della Musica". Di Mozart dirà il premio Nobel per la letteratura Romain Rolland: «Nella tempesta di passioni che, dopo la Rivoluzione, ha investito tutte le arti e sconvolto la musica, è dolce rifugiarsi talvolta nella sua serenità come sulla cima di un Olimpo dalle linee armoniose e contemplare lontani, nella pianura, i combattimenti degli eroi e degli Dei di Beethoven e di Wagner e il mondo come un vasto mare dai flutti frementi».



[+] Altre notizie (Wolfgang Amadeus Mozart)
13 gen
Google News ITALIA
13 gen
Google News ITALIA
11 gen
Musica classica -...
7 gen
Musica classica -...
4 gen
Google News ITALIA
27 dic
Google News ITALIA
23 dic
Wanderer's Blog
23 dic
Sfera Wordpress -...
21 dic
Google News ITALIA
17 dic
Sfera Wordpress -...
17 dic
Sfera Wordpress -...
17 dic
Wanderer's Blog
14 dic
Musica classica -...
13 dic
Musica classica -...
13 dic
Google News ITALIA
13 dic
Google News ITALIA
13 dic
Google News ITALIA
13 dic
Google News ITALIA
10 dic
Sfera Wordpress -...
8 dic
Musica classica -...

Wolfgang Amadeus Mozart




Mozart sulla rete...



Wolfgang Amadeus Mozart »

Grandi compositori di musica classica

Concerto Per Piano Opera Flauto Magico Nozze Di Figaro Don Giovanni Piccola Musica Notturna Sinfonia

Since January 2009, Classissima has simplified access to classical music and enlarged its audience.
With innovative sections, Classissima assists newbies and classical music lovers in their web experience.


Grandi direttori d'orchestra, Grandi strumentisti, Grandi cantanti lirici
 
Grandi compositori di musica classica
Bach
Beethoven
Brahms
Cajkovskij
Debussy
Handel
Mendelsohn
Mozart
Ravel
Schubert
Verdi
Vivaldi
Wagner
[...]


Esplora 10 secoli di musica classica...